Come installare e disinstallare una lavasciuga

Stai per comprare o hai già acquistato una comoda lavasciuga e non vedi l’ora di vederla in funzione a casa tua? Dopo aver fatto la tua scelta, in base alle necessità e al budget a disposizione, bisogna passare all’installazione dell’elettrodomestico. A questa operazione deve prima precedere un controllo della macchina: dovete accertarvi che le dimensioni siano quelle giuste per la vostra abitazione e soprattutto verificare che la lavasciuga non consumi troppo. Occhio, soprattutto, ai prodotti che assicurano risparmi di natura energetica. Passiamo poi a controllare che la superficie in casa sia abbastanza ampia per ospitare la lavasciuga e ad accertarci che ci sia un collegamento all’impianto elettrico. Non deve essere distante più di un metro e mezzo da dove andremo ad installare il nostro nuovo elettrodomestico.

Dobbiamo controllare anche il tipo di presa e nel caso non sia compatibile optare per un adattatore. Altro aspetto importante quando dobbiamo installare una lavasciuga riguarda il collegamento idraulico per l’acqua di scarico e di ingresso. Nel primo caso può essere utile pure un lavandino o un lavatoio per appoggiare il tubo da cui poi fuoriuscirà l’acqua. Lo scarico fisso, inoltre, deve essere posizionato ad almeno 40 centimetri: l’altezza dovrà essere di 80 centimetri circa dal pavimento. Nel caso del collegamento idraulico per l’acqua di ingresso occorre, invece, che non sia distante più di un metro dalla lavasciuga.

Il nostro suggerimento è quello di effettuare il primo lavaggio vuoto: meglio evitare di mettere la biancheria al primo giro. Si procederà prima con un primo trattamento senza carico in modo che l’elettrodomestico possa poi funzionare nel migliore dei modi. Se vuoi risparmiare sulla bolletta, una buona opzione sarebbe quella di collegare la lavasciuga ad un impianto con pannelli solari termici per riscaldare l’acqua.

Come smontare la lavasciuga

Prima abbiamo visto come installare la lavasciuga, passiamo ora alla fase della disinstallazione. Prendiamo un telo e una vecchia coperta; solleviamo l’elettrodomestico e lo appoggiamo sulla coperta. Chiudiamo poi la valvola dell’acqua. Per verificare che sia staccata completamente, apriamo il rubinetto dell’acqua. Se la valvola è danneggiata, bisogna procedere alla sostituzione. Stacchiamo la lavasciuga dalla presa della corrente e rimuoviamo il tubo di scarico dell’acqua. Spostiamo la vecchia lavasciuga e puliamo con il telo o un canovaccio di pelle la zona in cui si trovava l’elettrodomestico che andremo a sostituire con un modello nuovo. Tutti i prodotti in offerta e le migliori promozioni del momento sono consultabili su lavasciuga migliore.