II motore nell’impastatrice, meglio a presa diretta o indiretta?

Chi è in procinto di acquistare un’impastatrice per la prima volta o un nuovo modello in sostituzione di quello vecchio dovrà fare attenzione a una serie di fattori primari, per non dire fondamentali, che si consiglia di tenere a mente per poter fare la scelta giusta. Assicurarsi, prima di tutto, che il corpo macchina presenti una base sufficientemente larga e stabile, soprattutto in considerazione del lavoro che aspetta l’impastatrice, a tal proposito si suggerisce di non acquistare una macchina con peso inferiore ai 4 chili perché risulterebbe troppo leggera e ‘ballerina’, con il rischio di capovolgersi e mandare per aria tutti gli ingredienti introdotti nel contenitore. Stesso discorso vale, all’incontrario, per impastatrici troppo pesanti che potrebbero rivelarsi poco pratiche e maneggevoli.

La potenza di un’impastatrice dev’essere, di norma, compresa fra 500 e 1200, il range che comprende il wattaggio occorrente per non esporre a danni il motore della nostra impastatrice alla quale auguriamo lunga vita. Considerato che le velocità regolabili in un modello standard sono lenta, media e veloce, se ci imbattiamo in un’impastatrice a sei velocità possiamo ritenerci più che fortunati. Data un’occhiata sommaria a fruste e braccio rotante, presente soprattutto nelle planetarie dove si cimenta in movimenti rotatori tipo satellite, soffermiamoci sul contenitore dove versare l’impasto. Questo, per essere buono, dev’essere solo di acciaio, il materiale più adatto per lavorare tutti gli ingredienti dell’impasto a tutte le temperature, oltre che durevole e igienico.

Se andiamo a vedere il motore di un’impastatrice potremo vedere che può essere a presa diretta o a presa indiretta. Nel primo caso il motore è posto sul braccio rotante da cui trae la massima forza motrice, con conseguente consumo ridotto, mentre l’altro tipo di motore si colloca alla base dell’impastatrice o nella parte di dietro, ciò significa che dovrà fare un giro più tortuoso per far arrivare la potenza alla leva impastatrice. Di solito, comunque, i motori a presa indiretta sono più tipici dei robot da cucina e non si trovano spesso nelle impastatrici. Qualunque sia l’impastatrice che si sta cercando, può essere illuminante un salto virtuale sul sito www.impastatricemigliore.it dove oltre ad utili consigli in materia è possibile visionare gli ultimissimi modelli sbarcati sul mercato.