Interfono per moto: le regole per una corretta manutenzione

L’interfono per moto è un dispositivo che sta avendo sempre più successo tra gli amanti delle due ruote. Chi viaggia in sella ad una motocicletta, trova vantaggioso poter utilizzare questo apparecchio per poter comunicare con il passeggero o anche con i conducenti di altre moto. Una scelta fatta, dunque, sia per motivi di praticità che di sicurezza: non ci sono fonti di distrazione e lo sguardo è rivolto soltanto alla strada. Inoltre i modelli più accessoriati ed avanzati tecnologicamente possono essere collegati anche allo smartphone e al navigatore satellitare in modo da effettuare e ricevere telefonate o anche avere le indicazioni stradali.

Come per qualsiasi altro prodotto, anche di un interfono per moto, bisogna avere molta cura e prestargli la giusta manutenzione. Fondamentale anche l’aspetto della pulizia così come illustrato in questa pagina ricca di informazioni e di approfondimenti.

La pulizia

L’interfono per moto è un dispositivo di piccole dimensioni che va conservato con cura per evitare che possa danneggiarsi. Non necessita di interventi particolari, né di una manutenzione periodica. L’importante è scongiurare urti e cadute. Sul fronte dell’igiene, invece, dovremo intervenire regolarmente. E’ necessario, infatti, pulire in modo accurato un interfono per moto per garantire a tale dispositivo di avere una durata maggiore.

La zona che dovrà essere igienizzata di più è senza alcun dubbio quella della cuffie, così come inoltre facciamo o dovremmo fare con qualsiasi tipo di auricolari, e quella del microfono. Sono le aree più esposte e che vanno a contatto con la nostra pelle. Possiamo utilizzare un canovaccio in microfibra o in cotone. Per le cuffie – nel caso in cui ci siano tracce di sporco o di cerume – possiamo ricorrere all’impiego di acqua ossigenata. Bisogna evitare naturalmente che il liquido entri in contatto con la parte elettrica: basterà usare un cotton fioc imbevuto e strofinare sulle zone sporche.

L’interfono per moto, oltre a cuffie e microfono, è caratterizzato da una struttura in plastica. Anche in questo caso basterà un panno in cotone per rimuovere la polvere. La struttura esterna va messa solitamente in tasca: ad essa vanno collegati i fili se si tratta di un modello di interfono con cavo. Ci sono poi i collegamenti con cuffie e microfono che rappresentano le componenti principali di un interfono per moto. Il microfono è solitamente flessibile in quanto si adatta alle esigenze del centauro: è molto simile a quello che solitamente ritroviamo installato sulle cuffie over-ear.